Direzione Didattica Mortara , navigazione veloce.
menu principali | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina
Una scuola che chiama per nome

Stemma Città di Mortara

Logo Direzione Didattica Mortara

Direzione Didattica Mortara

piazza Italia, 16 - Mortara (PV)

pvee022004@istruzione.it

chi siamo | dove trovarci | mappa | contatti

Sei in Home - Alunni - Classi quarte : la religione nell'arte di Mortara

La religione nell'arte di Mortara: dalle finestre istoriate alle vetrate artistiche

Visitando la basilica di San Lorenzo, l’attenzione non può non cadere sulle pitture contro luce che si aprono nella severa facciata della chiesa. Si tratta delle tre finestre istoriate di Federico Mossmejer del 1915:

la Vergine in trono col Bambino

la Vergine in trono col Bambino

(nel rosone centrale)

San Lorenzo

San Lorenzo, patrono di Mortara

(nelle finestre a sesto acuto laterali)

San Giovanni Battista

San Giovanni Battista

(nelle finestre a sesto acuto laterali)

Incuriositi, abbiamo viaggiato nella storia, per raccogliere tutte le informazioni circa la lavorazione del vetro. Ecco le principali tappe di questo singolare materiale:

3500 a. C.: scoperta del vetro in Medio Oriente

1500 a. C.: creazioni di recipienti concavi in Egitto

Epoca romana (I sec. a.C. – IV sec. d.C.): creazioni di bottiglie di vetro e riciclo del vetro

Medioevo (476- 1492): creazione di finestre istoriate nelle cattedrali gotiche

VIII –XIV sec.: diffusione della lavorazione del vetro nel mondo islamico

Oggi: gli artisti producono oggetti di vetro, d’uso e raffinati.

Ecco allora le creazioni degli artisti delle classi quarte, che si sono cimentati a dipingere sul vetro:

le mini-vetrate degli alunni

 

le mini-vetrate degli alunni

le mini-vetrate degli alunni
le mini-vetrate degli alunni
le mini-vetrate degli alunni

le mini-vetrate degli alunni

Per ottenere vetri artistici è stata utilizzata anche una tecnica più usuale per un’attività didattica. Non è difficile:

l'immagine originale
modifica dell'immagine
ritaglio degli spazi
posa della carta velina
uso della carta velina colorata

... ed ecco il bellissimo percorso
di personalizzazione dell'opera d'arte!

Con la stessa tecnica abbiamo riprodotto anche un albero. C’è chi lo ha eseguito primaverile e chi autunnale.

albero primaverile
albero autunnale

Impressionante!

Gli antichi romani avevano già intuito i grandi vantaggi che derivano dal riciclo del vetro.

Anche noi abbiamo svolto una ricerca ed abbiamo scoperto che riciclando il vetro è possibile ricavarne vantaggi non solo ambientali, ma anche economici.

Infatti, per produrre una bottiglia per il vino del peso di circa 350 grammi, si possono percorrere due vie:

1 - usare 420 grammi di materie prime di natura estrattiva ed utili alla fabbricazione del vetro: sabbia, soda e carbonato di calcio, lavorati ad una temperatura intorno ai 1600°C

2 – oppure 350 grammi di rottame di vetro, alla temperatura di circa 1400° C.

Riciclare il vetro significa quindi:

Che altro dire!?! RICICLIAMO! Per noi, per l’ambiente in cui viviamo, per il bene di tutti e del pianeta!

cassonetto del vetro
logo del riciclo del vetro

Le specifiche di riferimento per questa unità didattica si trovano nella sezione Docenti - materiali utili.