Direzione Didattica Mortara , navigazione veloce.
menu principali | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina
Una scuola che chiama per nome

Stemma Città di Mortara

Logo Direzione Didattica di Mortara

Direzione Didattica Mortara

piazza Italia, 16 - Mortara (PV)

pvee022004@istruzione.it

Chi siamo | Dove trovarci | Mappa del sito | Glossario | Contatti

Sei in Home - Ecopagine - Ecodidattica - Scuola&Ambiente: il riciclaggio

La girandola dell'eco-compatibilità

La girandola dell'eco-compatibilitÓ

Scuola & Ambiente: il riciclaggio - Progetto pluriennale

Ecco i tipi di raccolta differenziata che è possibile realizzare a scuola:

Margherita-smile carta e plastica, raccolte nelle singole aule durante la normale attività didattica, vengono depositate nei cassonetti presenti all’interno dei cortili scolastici dei plessi di Mortara, Parona e San Giorgio.

Margherita-smile tappi di plastica (di bottiglia ma anche di detersivi, di penne, di colle…) vengono riposti nei bidoni gialli che si trovano presso gli ingressi delle diverse scuole e che un addetto del Clir provvede periodicamente a svuotare.

Margherita-smile cartucce e toner esausti di stampanti (consumati sia all'interno della scuola sia, soprattutto, quelle prodotte nell'ambito familiare) si possono introdurre negli ECO-BOX, contenitori verdi in polipropilene, interamente biodegradabili, che si trovano all’ingresso. Si richiede un’unica accortezza: riporre le vecchie cartucce nell’imballaggio primario lasciato vuoto dal nuovo prodotto.

Margherita-smile alluminio (lattine, fogli cuki, coperchi yogurt, involucro cioccolatini, tubetti e barattoli contraddistinti dal marchio AL, caffettiere, padelle antiaderenti, infissi, cerchioni automobili … l’alluminio è amagnetico!) da posizionare nei fustellati di cartone bianco e arancione posizionati sempre negli ingressi.

Margherita-smile umido (bucce di frutta) raccolto nei locali della mensa e versato nel composter che si trova nel cortile dell’edificio Teresio Olivelli.

 

Cassonetto dipinto a sfondo naturale I cassonetti sono stati dipinti dagli alunni della Scuola dell'Infanzia e Primaria.

Gli alunni della Scuola Primaria Teresio Olivelli possono portare in cortile la carta e la plastica raccolte in classe (mentre scendono per la mensa).

Il ricavato serve per finanziare progetti legati alla tutela dell’ambiente.

L'Eco-box

Raccolta di cartucce esauste

Il contenitore eco-boxAnche l'informatica produce rifiuti!

Sino ad oggi tutte le cartucce per stampanti, fax e calcolatrici a getto d’inchiostro venivano destinate alle discariche, ma possono essere rigenerate con un evidente risparmio economico e … ambientale.

La nostra scuola si propone l’obbiettivo di favorire in ogni modo la raccolta differenziata e di diffondere la cultura del riciclo tra i bambini, che apprendono le conoscenze fondamentali e acquisiscono i modelli di comportamento che faranno propri per il resto della vita.

I bimbi abbracciano il mondo Proprio per questo motivo nelle scuole primarie di Mortara, di Parona e di San Giorgio sono stati posizionati gli ECO-BOX, contenitori verdi in prolipopilene interamente biodegradabili.

Qui possono essere conferite le cartucce a getto di inchiostro consumate sia all'interno della scuola sia, soprattutto, quelle prodotte nell'ambito familiare.

Si richiede un’unica accortezza: riporre il rifiuto nell’imballaggio primario lasciato vuoto dal nuovo prodotto e quindi depositare il tutto nell’Ecobox.

In Italia e nella nostra regione quest'eco-attività è ancora agli inizi, mentre ogni anno nel mondo circa 700 milioni di cartucce per stampanti vengono riciclate.

La raccolta differenziata rappresenta una delle possibilità per ridurre significativamente i rifiuti che confluiscono in maniera indiscriminata nelle discariche e per limitare l'uso delle materie prime.

Adotta questo eco-comportamento!