Direzione Didattica Mortara , navigazione veloce.
menu principali | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina
Una scuola che chiama per nome

Stemma Città di Mortara

Logo Direzione Didattica di Mortara

Direzione Didattica Mortara

piazza Italia, 16 - Mortara (PV)

pvee022004@istruzione.it

chi siamo | dove trovarci | mappa | contatti

Sei in Home - Eventi - ExpoScuolaAmbiente 2010

ExpoScuolaAmbiente - 5, 7, 10 e 12 maggio 2010

Expo è una manifestazione annuale, che propone a tutte le scuole della regione Lombardia di affrontare i grandi temi dell'ambiente, trasformandoli in progetti didattici capaci di promuovere comportamenti ecologicamente corretti e presentati al pubblico. (www.exposcuolambiente.it)

Logo ExpoScuolaAmbienteDue attività didattiche, realizzate nel nostro Circolo nell’ambito del progetto di educazione ambientale Le buone abitudini si imparano da bambini, si sono guadagnate un posto nell'esposizione che si svolge nel Parco di Monza.

 

Si tratta di:

Le bambole di mais, realizzate dalle classi quinte

Pinocchio con la pasta di mais, pupazzetti della famosa fiaba creati dalle classi IE e IF, con l'aiuto di alcune mamme. Galleria Immagini

Oltre all'esposizione nel Parco, alcuni alunni delle classi quinte hanno allestito veri e propri laboratori manuali, mostrando con la pratica come si realizza una bambola con tutoli e brattee; anche i piccoli di classe prima hanno portato il proprio contributo, vestendo i panni di veri e propri maestri d'arte e mostrando al pubblico milanese come si realizza un Pinocchio con la pasta di mais.

Al Parco di Monza hanno esposto anche molti altri alunni della nostra scuola, i quali si sono distinti nelle numerose attività di tipo ecologico che si tengono nel Circolo didattico mortarese:

Gli alunni di prima, impegnati nei laboratoriAmbiente e musica - classi terze

L’acqua, fonte preziosa di vita - classi terze

Dal muro imbrattato a … - classi quarte e quinte

Educare a riciclare il legno - classi quarte

Educare a riciclare l’alluminio - classi quinte

 

Un ringraziamento particolare va agli Enti territoriali e alle aziende (il Comune, il circolo Il colibrì di Legambiente, l’A.S.M., il C.L.I.R., la fonderia Vedani, lo stabilimento SIT, il gruppo Scout) che sono stati validi collaboratori dei nostri alunni durante la realizzazione delle attività didattiche, tutte volte ad imparare e soprattutto a lasciare un segno di civiltà nei luoghi della nostra vita quotidiana.

 

Una settimana intensa

Gli alunni a teatroLo stand mortareseI cartelloni appesi dai nostri studenti negli stand assegnatoci hanno riassunto i diversi progetti legati all’ambiente, mentre gli striscioni ed alcuni manifesti hanno testimoniato la collaborazione esistente tra l’istituzione scolastica e gli Enti Territoriali della nostra città.

Il primo gruppo di alunni ha assistito all’apertura della settimana, che ha avuto un unico obbiettivo: l’educazione all’ambiente e alla sostenibilità. Accompagnati dalle maestre Elena, Valeria e Maria Alda, i nostri bambini hanno avuto la possibilità di visitare laVilla Reale diMonza, che ospita la mostra Il paesaggio dell’Ottocento: novanta dipinti provenienti dai musei sono stati esposti per ricostruire la pittura di paesaggio, mettendo in evidenza le trasformazioni di quest’arte e documentando i diversi movimenti, le tendenze e i protagonisti.

A conclusione della giornata di inaugurazione, gli alunni hanno assistito ad un concerto introdotto dall’Inno alla gioia, l’inno europeo.

Da allievi... a maestri!

Alunni alle prese coi tutoli di maisCompletamente diverse le giornate per gli alunni di Quinta E, Quinta B e Prima E: non più semplici visitatori, ma protagonisti di laboratori. I ragazzini di classe Quinta, accompagnati dalle insegnanti di classe Silvana, Monica, Annalisa e dalle volontarie del Circolo lomellino di Legambiente Il colibrì, Graziella e Veronica), raggiunta la Cascina San Fedele, a 10 minuti da Villa Reale, hanno allestito un laboratorio manuale, in cui hanno mostrato, con la pratica ai compagni di altre scuole lombarde primarie e medie, come costruire una bambola utilizzando i tutoli e le brattee del mais. L’attività era già stata svolta in classe, prima di Natale, ma qui si è svolta un’esperienza nuova e positiva, che ha permesso loro di vestire ipanni di insegnanti, alle prese solo con materiale di recupero, tanta creatività e manualità.

Anche i piccoli di classe Prima E, al seguito di maestra Daniela e di una volenterosa mamma, che si è resa disponibile nei laboratori sia a scuola che a Monza, hanno portato il loro importante contributo, vestendo i panni di veri e propri maestri d'arte e dimostrando al pubblico milanese come si realizza un Pinocchio utilizzando la pasta di mais.

Altri allievi hanno realizzato frutti di pasta di sale seguendo le indicazioni di altre scolaresche.

Premiati gli allievi mortaresi

Il Parco di MonzaE mentre i compagni lavoravano presso la struttura che ospitava i laboratori, c’è stato anche chi ha visitato tranquillamente il Parco, oppure ha preso parte ad altri laboratori e manifestazioni.

Infine, il giorno 12 maggio, i nostri alunni-maestri hanno avuto la gradita sorpresa di essere premiati!

Sul palco del teatro Villoresi di Monza, la dottoressa Clelia Boesi, organizzatrice dell’intera manifestazione, ha espresso l’apprezzamento per l’impegno e le attività didattiche ambientali svolte dalla nostra scuola, consegnando ai ragazzi medaglia ed attestato.

Gli alunni mortaresi con il Circolo Il ColibrìLa premiazioneEsperienze nei laboratori

Guarda tutte le foto nella Galleria Immagini.